decodifichiamo le RADIO SONDE meteo (PALLONI) RS41 Vaisala

tx 400.000 - 406.000 MHz FM by I6IBE Ivo Brugnera, gennaio 2019

Ascoltare le RADIOSONDE oramai e' diventatato facilissimo, Radioamatori e non, possono cimentarsi nell'ascolto, decodificha e recupero di questi piccoli trasmettitori telemetrici, lanciati con cadenza giornaliera, da appositi lanciatori presso speciali siti ( in centro Italia PRATICA DI MARE freq. 402.200 MHz ), e portati in quota atmosferica da spaciali palloni metereologici fino ad una quota di 33000 metri di altezza, gli speciali sensori di bordo misurano numerosi dati, altitudine, pressione, temperatura, umidita, velocita del vento, dati GPS e alcune anche l'ozono, e li trasmettono a stazioni a terra su frequenza 400-406 MHz in modo FM, raggiunta l'altezza massima, il pallone esplode, e la sonda cade verso terra rallentata da un piccolo paracadute. La sonda puo essere agevolmente recuperata ed eventualmente riprogrammata e riutilizzata a scopi radioamatoriali per APRS ed altro. Per ascoltare e decodificare occorre un semplice ricevitore in grado di sintonizzare la banda radio 400 MHz , un rtx portatile simil Yaesu VX3 o mobile FT-8900 sono in grado di ricevere tali emissioni, anche un modesto ed economicissimo dongle SDR con chipset RTL2832 permette di tracciare e seguire i segnali delle radiosonde. Occorre ovviamente un antenna decente, una qualsiasi Verticale, Ground Plane, Bi-Banda V-Uhf , Yagi, Moxon e' adatta allo scopo, un antenna risuonante e tagliata per quel range di frequenza dara il massimo risultato, sul mio sito potete trovare il progetto e lo schema di montaggio di una QFH (Quadri Filare Elica) per i 403 Mhz di facile costruzione e molto economica. il SOFTWARE radio e di decodifica della telemetria sono di libero uso, SDRSHARP per la gestione radio, RS41TRACKER by IW1GIS o SONDEMONITOR coaa ( download mappa ITALIA) per i dati telemetrici, in basso i relativi pulsanti link di download permettono di scaricare facilmente quanto occorre, Sondemonitor free risulta di facilissimo uso, configurazione prossima allo zero, mappe dinamiche autoaggiornanti, Sondemonitor richiede il download della mappa italia e relativa calibrazione, dopo 21 giorni di demo continua comunque a funzionare, una bussola virtuale gps aiuta nel puntamento dell'antenna, ambedue i software richiedono la localizzazione con le proprie coordinate Latitudine/Longitudine, una volta AVVIATI e con un buon segnale radio, la decodifica dati telemtrici e' immediata. Buone ricezioni e decodifiche a tutti. Ivo Brugnera

Video I6IBE Video VX3

Per piu di 60 anni, ormai, i cieli sono solcati da particolari strumentazioni elettroniche chiamate radiosonde. La radiosonda e un piccolo pacchetto sospeso sotto un pallone di circa 2 metri di diametro riempito d'idrogeno e elio. Durante la salita della radiosonda in cielo, ad una velocita di circa 300 metri al minuto, i sensori a bordo misurano il profilo di pressione, temperatura e l'umidita relativa. Questi sensori sono collegati ad un trasmettitore a batteria della potenza di circa 300 mW che invia le misurazioni ad un ricevitore a terra, sintonizzato su una banda di frequenza da 400.000 a 460.000 e 1600 MHz. Tracciando la posizione della radiosonda in volo, si possono ottenere anche informazioni riguardo alla velocita del vento e alla sua direzione trasversale. Questo tipo d'osservazioni si chiamano, in lingua inglese "rawinsonde". Il volo della radiosonda puo durare anche piu di due ore, e durante questo tempo la radiosonda puo salire anche ad oltre 35 Km di quota e traslare di piu di 200Km dal punto di rilascio. Durante il volo la radiosonda e esposta a temperature anche di -90C ad una pressione di alcune migliaia di volte inferiore a quella atmosferica. Il pallone si espande progressivamente e raggiunto il suo limite elastico esplode, rilasciando un piccolo paracadute, in maniera da limitare i pericoli della caduta a persone e cose. Mediamente sono ritrovate solo il 20% delle radiosonde rilasciate, che poi possono essere riportate ai rispettivi enti proprietari per il ricondizionamento e le eventuali riparazioni. Il volo e considerato accettabile solo se raggiunge i 400hPa. Se cio non avviene, o se mancano piu di sei minuti di tracciato radio, il volo viene considerato fallito ed e lanciata una nuova sonda. In tutto il mondo vi sono piu di 900 stazioni per le osservazioni ad alta quota. La maggiorparte di queste sono nell'emisfero settentrionale ed eseguono le osservazioni alle stesse ore (00z e 12z, oppure 00z, 06z, 12z, 18z) 365 giorni l'anno. Alessandro Mandelli, MtG Meteogiornale 2014

RS41Tracker IW1GIS SondeMonitor COAA Ant. QFH 403 MHz SDRSHARP AirSpy
Group FB Radiosonde Radiosonde Italia VCable Virtual Cable setup RTL2832 Dongle